Cosa è l'omeopatia

L'omeopatia è una scienza e, nello stesso tempo un'arte, con la quale si cura una malattia in base al principio della somiglianza, cioè "il simile è curato dal simile".

L'omeopatia è una scienza e, nello stesso tempo un'arte, con la quale si cura una malattia in base al principio della somiglianza, cioè "il simile è curato dal simile".
Per capire meglio il suo significato basta considerare  l'etimologia del termine "omeopatia", che deriva dalle radici di due parole greche: "omeos" - simile e "pathos" - malattia.
La scienza dell'omeopatia si basa su principi chiari e universali confermati dalla pratica quotidiana.
L'omeopatia non cura i sintomi della malattia che considera secondaria, ma guarisce la causa, cercando il principio della malattia in via di sviluppo: dall'inizio alla fine o viceversa, scoprendo la causa principale della malattia e ripristinando l'equilibrio e l'armonia nell'intero essere, sia a livello psicologico che fisico. L'omeopatia, a differenza della medicina tradizionale, non considera la malattia separatamente, come il malfunzionamento di un organo separato, ma considera il paziente "malato" nella sua completezza.
Che cos'è un "malato" per un omeopata? È proprio la persona nel suo insieme, il suo processo di vita nella sua interezza, cioè la sua volontà e capacità di pensareed essere, ed è proprio l'armonia tra volontà, mente e corpo che un medico omeopatico chiama salute, una violazione di questa armonia è la causa della malattia. L'omeopatia mira ad eliminare la causa della malattia, cioè tende a ripristinare l'armonia, così che tutti i disturbi del corpo umano vengono eliminati da soli.