Omeopatia per tutti

Ci sono grandi opportunità nel trattamento di malattie femminili. Il principio dell'omeopatia Classica è che un qualsiasi problema fisico è in realtà una conseguenza di disturbi già presenti ai livelli emotivo e psicologico. Ed essi a loro volta sono una conseguenza di esperienze interiori speciali e di una percezione leggermente alterata della realtà circostante. La nostra percezione del mondo ed il nostro comportamento sono legati. Se una donna si considera una regina, come si comporterebbe? Sarà arrogante, prepotente, richiede grandi attenzioni , avrà le emozioni negative come rabbia, comportamento aggressivo... di conseguenza, nel suo corpo si svilupperanno dei disturbi fisici. Se a questa donna saranno prescritte delle medicine convenzionali, esse la aiuteranno un po', ma poi il problema tornerà, poiché non sono avvenuti i cambiamenti nella sua stessa natura. Un omeopata, invece, può prescrivere un farmaco (in questo caso potrebbe essere a base di platino) che le permetterà di percepire il mondo in modo più realistico per correggere i suoi problemi interiori, dopo di che la rabbia e la malattia andranno via.

Vediamo il caso contrario, di una donna che crede di essere molto vulnerabile, piccola e fragile: "un mollusco". Lei avrebbe paura di essere sempre aggredita, per lei sarà importante la stabilità e la sicurezza, avrà paura di attacchi e pericoli e li vedrà in qualsiasi situazione di vita. In effetti li attirerà nella sua vita. In questo caso un omeopata le potrebbe prescrivere calcarea carbonica che la libererebbe dalle sue paure e le darebbe la sicurezza in sè.

Ho descritto solo due condizioni relative a determinati tipi costituzionali e farmaci omeopatici: platino e calcarea carbonica, ma ne esistono tanti altri...

Quali problemi femminili possono essere trattati con l'omeopatia?

- malattie infiammatorie croniche. Il trattamento mira ad aumentare le difese immunitarie e a trovare una causa subconscia nascosta della malattia.

- i disturbi ormonali (iperpolimenorrea, amenorrea, endometriosi, ovaio policistico, fibromi, mastopatia).

Ho avuto un caso di amenorrea secondaria ciò avviene quando una ragazza che ha già cicli mestruali regolari li interrompe improvvisamente dopo situazioni di stress. Durante la conversazione, mi è diventato chiaro che la coscienza e le emozioni della ragazza erano ancora di un bambino immaturo, lei inconsciamente aveva paura dell'età adulta e il corpo ha risposto a questa paura interrompendo le mestruazioni. Un farmaco omeopatico adatto ha stabilizzato il ciclo, inoltre, ha armonizzato la sua condizione psicologica in modo che emotivamente la ragazza è cresciuta ed è diventata più responsabile affrontando diverse situazioni della vita.

Un altro caso di iperpolimenorrea è stato riscontrato in una giovane donna con un'autostima molto bassa, si sentiva respinta da tutti. A seguito di sanguinamento mestruale prolungato ed intenso, lo stato di salute generale è disturbato, si sviluppano sindrome astenica e anemia. La paziente si lamentava della stanchezza e irritabilità, debolezza, perdita di peso, aveva anche vertigini e pallore. Tre ripetizioni del farmaco omeopatico di cinque grani hanno sistemato non solo i problemi mestruali, ma hanno anche aumentato la sua autostima e la qualità della sua vita!

- problemi durante la menopausa.

Ci sono diversi farmaci omeopatici mirati ai disturbi legati a menopausa e ad essa associati, che aiutano a far fronte a questo periodo di vita senza difficoltà.

- la fecondazione.

A volte una donna può avere qualche disturbo sebbene le analisi risultano buone, in questi casi i ginecologi dicono "sei sana, si tratta di Psiche", intendendo che il suo problema sia a livello psicologico. In questi casi, l'omeopatia è particolarmente utile e la selezione di un farmaco omeopatico può aiutare a equilibrare il suo stato emotivo e così risolvere anche un disturbo fisico. Se una donna ha paura del dolore, può anche inconsciamente non desiderare una gravidanza. Ancora una volta, qui è necessaria una selezione individuale di farmaci.

- condilomi, papillomi.

- e, infine, l'omeopatia può essere ampiamente utilizzata nella pratica ostetrica, facilitando il parto e il periodo postpartum, ma questo è un argomento separato che potrebbe essere più interessante per gli ostetrici-ginecologi.

Per più di 200 anni, l'omeopatia è stata utilizzata con successo in periodi di epidemia (epidemia di tifo del 1813, colera del 1934, difterite del 1864, influenza spagnola del 1918, ecc.). Se troviamo un farmaco che corrisponde al coronavirus 2019, troveremo Genus Epidemicus, cioè un farmaco che copre la maggior parte dei sintomi della malattia di un grande gruppo di persone.

L'India è l'unico paese in cui, durante le epidemie, al posto delle vaccinazioni si distribuiscono i granuli omeopatici per la prevenzione, riducendo così l'incidenza percentuale più di dieci volte. Ogni anno così prevengono il colera, la dissenteria, la malaria e altre epidemie nei luoghi in cui si verificano, distribuendo 500.000 o più dosi omeopatiche preventive. E ora, secondo la decisione del Ministero della Salute indiano per tutto il paese è distribuito un farmaco che gli omeopati locali hanno identificato come Genus Epidemicus per questa malattia.

Gli omeopati indiani sostengono che Genus Epidemicus  di Coronavirus COVID-19 sia l'Arsenicum Album.

Questo farmaco non è un vaccino, ma può aiutare molte persone, in particolare allarmanti e in preda al panico, con una forte paura della morte, dipendenti dalla pulizia e dal perfezionismo. Preso una volta in una potenza di 30, è in grado di dare calma a coloro che hanno sensibilità e somiglianza con questo rimedio e placare la loro eccessiva ansia. All'inizio di febbraio 2020, il Ministero della Salute indiano ha riconosciuto questo farmaco come un rimedio omeopatico specifico nel contesto dell'epidemia di coronavirus. Non dovrebbe essere preso molto o spesso. Per migliorare il tuo "terreno", sono sufficienti pochi granuli di questo prodotto presi per una o due volte.

Arsenicum Album 200C * - 1 volta a settimana, durante i periodi di malattia di massa intorno. Se sei malato, allora Arsenicum Album 200C - 2 volte al giorno, 3-4 giorni, smettere di prenderlo con il miglioramento.

* 200s - secondo le raccomandazioni degli omeopati europei.

* 30s - secondo le raccomandazioni degli omeopati indiani.

I risultati della prevenzione in India sono stimolanti: a partire dal 15 febbraio c'erano solo 5400 persone infette e registrate in istituti medici in tutto il paese da oltre un miliardo di persone. Sono morte solo 178 persone, cioè la mortalità è 10-15 volte inferiore rispetto alla Cina. Secondo le statistiche ufficiali in Cina, il tasso di mortalità è del 14,8% tra i casi registrati di infezione da COVID-19. Lo 0,1% dell'India si adatta praticamente alle statistiche della consueta influenza annuale. Inoltre, poiché le persone con una buona immunità ai virus sono resistenti, non dimenticare la necessità di aumentare le difese immunitarie!

Un giorno un fisico, dopo aver ricevuto una ricetta omeopatica che gli ho prescritto, mi ha chiesto cosa fosse l'Omeopatia. La sua seconda domanda era come vengono prodotti i medicinali omeopatici.

Gli ho detto che le droghe vengono ripetutamente diluite e agitate e dalla quantità di queste operazioni ripetute dipendono le proprietà dei medicinali omeopatici.

A questo punto il fisico mi ha spiegato che questa è la fisica quantistica. Sull'altra legge omeopatica, quella della somiglianza, sono basate le fondamenta della  meccanica dei fluidi e del gas e della termofisica.

Le equazioni più semplici create sulla base della teoria della somiglianza consentono di calcolare con l'elevato livello di affidabilità dei parametri idrodinamici e termofisici di qualsiasi oggetto ingegneristico o di un meccanismo. Dunque, il principio della teoria della somiglianza può essere interpretato in Omeopatia. Il fatto di applicabilità della teoria della somiglianza all'omeopatia dimostra la sua profonda natura scientifica di quest'ultima e allo stesso tempo incredibile semplicità nella percezione.

I principi di Hahnemann sono brillantemente semplici, sono costantemente confermati dalla clinica pratica, ma per molto tempo non sono stati dimostrati materialisticamente. Una volta  le grandi menti del passato dicevano che non si poteva pesare l'aria, misurare la luce del sole, ecc. Tutto ciò attualmente è diventato tecnicamente fattibile. I.P. Ekkerman ha scritto che i nostri sentimenti non accettano che il sole si ferma, non sorge e non tramonta, e la terra ruota con una velocità inimmaginabile, ma nemmeno una persona poco istruita ne dubita. 

Ora pochi scienziati rischieranno di confutare quel fatto straordinario che l'acqua ha delle proprietà di memoria. E, come sapete, il corpo umano è costituito per oltre il 90% da acqua.

La scienza stessa ha ripetutamente dimostrato che il misticismo è semplicemente la scienza ancora irrisolta. Come dicevano gli antichi: "Un miracolo è la nostra ignoranza", tutto il resto si presta alla logica e richiede una rigorosa giustificazione scientifica.

Normalmente giovani non fissano volontariamente un appuntamento con un urologo, spesso lo fanno perché  il partner ha richiesto un controllo. Anche senza sintomi, un test tampone dall'uretra potrebbe mostrare muco e globuli bianchi che diagnoca una prostatite stagnante. In questo caso, se non si cura secondo le prescrizioni, potrebbe presto tornare da lui con dolori specifici:

- disagio e dolore nel perineo;

- dolore allo scroto;

- lamentele di minzione rapida e spesso dolorosa;

- varie secrezioni dall'uretra e erezione dolorosa.

La ghiandola prostatica è un organo ghiandolare-muscolare situato tra la vescica e la radice del pene. Il tessuto ghiandolare della prostata produce liquido prostatico ed ormoni. Il sistema vascolare della prostata è molto sviluppato. Si collega alle arterie e alle vene del retto e dell'ano, alla vescica e all'intestino. La prostata fornisce circa il 50% del sangue per gli organi pelvici a riposo e oltre l'80% del sangue in stato di eccitazione sessuale. Pertanto, la verità dichiarata dagli antichi medici greci è confermata: "La prostata è il secondo cuore di un uomo".

I ricercatori moderni dividono la prostatite in infettiva e non infettiva (stagnante). La prostatite stagnante rappresenta più dei 2/3 casi della malattia, sebbene questa divisione sia condizionata, poiché il ristagno di sangue nella prostata porta all'attivazione dell'infezione esistente e allo sviluppo del processo infettivo.

Il ristagno di sangue nella prostata può essere causato da un cambiamento nel ritmo dell'attività sessuale, dell'ipotermia o dal trauma degli organi genito-urinari. Uno stile di vita sedentario porta ad un generale ristagno di sangue negli organi pelvici. La prostatite infettiva, tuttavia, è generalmente causata da rapporti sessuali promiscui.

Ai pazienti vengono prescritti riposo a letto, antibiotici, analgesici, antispasmodici, microclysters terapeutici, procedure termiche, insomma, quei trattamenti che in gran parte hanno effetti collaterali abbastanza forti. Per questo conviene sempre ricorrere all'omeopatia, che ha celebrato i 200 anni della sua esistenza.

A differenza degli antibiotici, i rimedi omeopatici non causano complicazioni, ma agiscono delicatamente e in modo affidabile. È necessario scegliere una medicina simile che sia coerente con la costituzione del paziente (il suo carattere, il suo temperamento, il suo umore mentale) ed i sintomi manifestati.

L'omeopatia nella patologia della prostata può essere un metodo di trattamento specifico o far parte di una terapia complessa.
I farmaci omeopatici non solo bloccano gli attacchi di dolore e i disturbi, ma eliminano anche le cause che li hanno provocati. Il corso del trattamento, di norma, dura diversi mesi e l'omeopatia profilattica può essere continuata per molti anni soprattutto in uomini che hanno uno stile di vita sedentario, che spesso porta alla prostatite.

Le coppie con problemi intimi spesso si rivolgono ai terapisti del sesso. In effetti, relazioni sessuali armoniose creano soddisfazione nella vita familiare mentre problemi nelle relazioni sessuali causano spesso conflitti di coppia.

I disturbi sessuali possono presentarsi in tutte e tre le fasi del rapporto sessuale: libido, rapporto sessuale e orgasmo, ciò è dovuto ad un indebolimento del desiderio sessuale nella coppia o nella mancanza di erezione negli uomini e nella mancanza di lubrificazione nelle donne, in ultimo il problema del raggiungimento dell'orgasmo, associato all'eiaculazione precoce negli uomini e alla mancanza di orgasmo nelle donne.

Una coppia, in realtà, è un singolo organismo, quindi raggiungere l'armonia sessuale è un compito ed un fine comune. Al fine di migliorare le relazioni familiari e rendere meno traumatiche le conseguenze della crisi, esistono medicine omeopatiche di origine naturale per trattare le disfunzioni sessuali negli uomini e nelle donne, in particolare esiste di una sostanza omeopatica prodotta da un arbusto con fiori gialli che già usavano gli Aztechi.

Il medicinale omeopatico ottenuto da questa pianta è fondamentalmente diverso da tutti i farmaci chimici progettati per trattare le disfunzioni sessuali. Molti di loro, in primo luogo, sono destinati principalmente agli uomini, in secondo luogo, sono situazionali e, in terzo luogo, stimolano un'erezione. La maggior parte di questi prodotti ha controindicazioni e non è sempre tollerata dall'organismo.

Il rimedio Azteco non è uno stimolante una tantum, usato esclusivamente su richiesta, ma assunto regolarmente, promuove l'armonia a lungo termine nelle relazioni intime; contribuisce alla normalizzazione di tutte le fasi del rapporto sessuale migliorando il desiderio, l'attività e la soddisfazione sessuali; non ha controindicazioni ed è ben tollerato dall'organismo. Agendo sul sistema nervoso centrale promuove il rilascio e l'attivazione degli ormoni sessuali, che hanno un effetto sul desiderio sessuale. Inoltre, il medicinale migliora la circolazione sanguigna negli organi pelvici, quindi migliora la sensibilità dei genitali.
Le sensazioni sessuali di uomini e donne sono causate dall'interazione di molti fattori e questo è un processo complesso. Le cure omeopatiche, oltre a eliminare i sintomi di ordine fisiologico, influiscono sulla sfera mentale. Sotto l'effetto di questo rimedio, il corpo stesso regola i processi fisiologici e mentali. Pertanto, il principio di base del medicinale è adatto a curare il paziente, non la malattia.

Al primo incontro con uno dei coniugi o una coppia sposata, i miei interlocutori non parlano sempre volentieri dei problemi della vita personale. Alla fine del corso di trattamento con le cure omeopatiche, che aiutano a superare la barriera che si pone tra i coniugi, sento queste frasi: "Dottoressa, tutto sta funzionando benissimo tra di noi". Sento il loro cuore battere di gioia. Guardando le coppie sposate felici, capisci che l’omeopatia porta il segreto di una forte unione familiare e rende possibile fare l'amore, amarsi e divertirsi per tutta la vita. Quando raccomando le sostanze omeopatiche alle coppie, so per certo che aiutano a stabilire l'equilibrio e l'armonia nei rapporti familiari.

Qualunque siano le cause dell'impotenza, portano sempre a danneggiare le relazioni tra le persone e influenzano l'autostima di una persona. Un medico omeopatico può aiutarti a stabilire la giusta relazione con te stesso e con il mondo che ti circonda. Un medicinale omeopatico senza effetti collaterali fa sì che diminuiscano la tensione, l'irritabilità e l'insoddisfazione di se stessi.

Omeopatia nella vita di un uomo.

Il compito più importante del medico omeopata sta nel aiutare il corpo del paziente a resistere alle malattie ovvero tirar fuori le forze immunitarie dell'organismo grazie all'approccio olistico dell'omeopatia classica quindi, l'omeopatia classica acquista una posizione prioritaria nel curare le problematiche dell'area genitale maschile. Disturbi come impotenza, eiaculazione precoce, infertilità maschile, problemi associati a spermatogenesi, prostatite, uretrite ed altro, sono patologie per le quali il trattamento omeopatico può essere una valida alternativa alla medicina tradizionale. Inoltre, per molte malattie croniche che richiedono l'assunzione dei farmaci a lungo termine, è ragionevole combinare la terapia prescritta dagli andrologi con farmaci omeopatici. Tali tattiche contribuiscono ad una graduale riduzione della dose di un medicinale farmacologico e alla guarigione dell'intero organismo.

Ora considereremo solo le condizioni più comuni in cui l'omeopatia classica ha dimostrato la sua ovvia efficacia.

L'eiaculazione precoce è un problema maschile comune. Dal 30 al 40% degli uomini incontra questa spiacevole "sorpresa" molte volte nella propria vita. Ad oggi, le cause e il meccanismo di questo fenomeno non sono stati completamente studiati. A volte questa condizione può svilupparsi in un contesto di malattie croniche, dopo un infortunio o l'assunzione di determinati farmaci. Si noti che le persone i cui livelli ematici di serotonina sono bassi sono predisposti al verificarsi dell'eiaculazione precoce. La presenza dei fattori psicologici negativi - ansia, senso di colpa o depressione, possono generare eiaculazione precoce. Teoricamente, tali pazienti hanno bisogno non solo dell'aiuto di uno psicologo, ma anche di una correzione medica. Qualsiasi medicinale farmacologico utilizzato ha sempre, oltre ad un effetto positivo sul sistema nervoso, degli effetti collaterali.

Oggi come oggi la medicina accademica non può offrire un metodo sufficientemente efficace per correggere una condizione come l'oligospermia, ad es. diminuzione del numero di spermatozoi nel liquido seminale. I metodi principali sono la terapia ormonale sostitutiva o la chirurgia. Entrambi i metodi  hanno delle gravi complicazioni e conseguenze. Il trattamento omeopatico, al contrario, migliorando il funzionamento del sistema endocrino, contribuisce non solo ad un aumento del numero di spermatozoi, ma anche a un miglioramento della loro qualità, della loro struttura e attività morfologica. Raggiungendo l'equilibrio energetico interno, viene migliorata la microcircolazione nelle ghiandole endocrine e viene stimolata la produzione di ormoni. Possiamo fornire diversi argomenti a favore dell'uso prioritario dei rimedi omeopatici per l'oligospermia:

- il trattamento omeopatico è privo di effetti collaterali negativi;

- il trattamento omeopatico è il più veloce di tutti quelli esistenti per questa patologia. Dall'esperienza clinica, è stato osservato un aumento del numero di spermatozoi da 3 milioni per 1 ml di liquido seminale a 40 milioni per 1 ml per un periodo di cura variabile da 2 a 4 mesi ;

- il trattamento omeopatico è efficace nel 95% dei casi in presenza di violazioni della struttura morfologica degli spermatozoi, della loro immobilità e di una diminuzione del numero;

- il più grande vantaggio del trattamento omeopatico è che il suo effetto persiste anche dopo l'interruzione del trattamento. Ciò è dovuto alla normalizzazione dello stato ormonale del paziente. Mentre con il trattamento ormonale, il livello di ormoni diminuisce non appena i preparati farmacologici vengono interrotti.

Molti uomini giovani e maturi provano una sensazione di tristezza per la bassa qualità e quantità di sperma, che è spesso la causa dell'infertilità maschile e può diventare uno dei principali problemi della vita. Un medico omeopatico attento e competente aiuterà al suo paziente a bilanciare e correggere il suo stato di salute.

La disfunzione erettile è uno dei disturbi sessuali maschili più comuni. Più spesso questa condizione è nota come impotenza. Può essere sia temporanea che permanente, a seconda dei motivi che la hanno causata. Per ottenere un effetto positivo è necessario articolare chiaramente la natura della disfunzione sessuale: l'impossibilità di un'erezione, l'eiaculazione precoce, la mancanza di libido o problemi psicologici.

L'impotenza può verificarsi in ogni uomo e a qualsiasi età, può essere una conseguenza di malattie croniche, come diabete mellito, ipertensione arteriosa, ecc. Il trattamento omeopatico colpisce la radice della malattia e non ha effetti collaterali.

Ogni uomo che si rispetti e che cerca di vivere la propria vita in modo vivace e attivo dovrebbe conoscere i principali fattori che portano allo sviluppo precoce dell'impotenza. Questi fattori sono:

- fumo e abuso di alcol;

- lesioni alla testa o alla colonna vertebrale;

- ipogonadismo, che porta a una diminuzione dei livelli di testosterone;

- compromissione della funzionalità epatica o renale;

- sclerosi multipla;

- morbo di Parkinson;

- effetto collaterale dopo radioterapia nell'area testicolare;

- alcuni tipi di operazioni sulla prostata e sulla vescica;

il risultato di effetti collaterali quando si assumono determinati tipi di farmaci: antiipertensivi, antistaminici, tranquillanti, antidepressivi e farmaci che riducono l'appetito. È stato scoperto che la disfunzione erettile o l'impotenza, nel 30 % dei casi, si è sviluppata a causa di quest'ultimo fattore.

È stato stabilito che il rischio di impotenza aumenta con l'età. Secondo le statistiche, un uomo su 10 di età superiore ai 21 anni soffre già dei segni di disfunzione erettile. Ad esempio, in America tra i 25 e i 30 milioni di uomini hanno i problemi di impotenza.

L'autismo è una delle malattie più gravi e difficili da curare tanto che talvolta la medicina tradizionale non può aiutare. L'omeopatia è uno dei principali metodi di trattamento dell'autismo e di altre malattie neurologiche. In questi casi, il trattamento omeopatico dovrebbe anche essere combinato con la TERAPIA CRANICA, che viene eseguita da un osteopata.
Attualmente, un gran numero di omeopati è specializzato nel trattamento dell'autismo con orientamenti terapeutici diversi, uno di questi è l'uso di vaccini basati su rimedi omeopatici. Si ritiene che l'autismo sia causato da alcune vaccinazioni e quindi per aumentare la disintossicazione del corpo si usano diluizioni omeopatiche di questi vaccini e preparati di mercurio. Tale trattamento si basa sul fatto che in molti bambini la malattia è iniziata proprio dopo le vaccinazioni ed alcune contenevano una grande quantità di mercurio. Le vaccinazioni, o mercurio, sono fattori di stress per il corpo, stimolando i suo meccanismo di difesa e produrre sintomi. Le vaccinazioni in alcuni bambini portano la febbre, altri sviluppano una malattia contro la quale è stato prescritto il vaccino, in altri sviluppano iperattività e alcuni autismo, sebbene la maggior parte dei bambini tollerano bene le vaccinazioni. Tuttavia, questo metodo di trattamento sopprime solo i sintomi (come l'uso di farmaci ormonali per le allergie).
Un altro errore comune è il tentativo di prescrivere rimedi omeopatici in base ai sintomi caratteristici della malattia nel suo insieme e non per un bambino specifico. Ciò porta al fatto che Gelleborus o Barita Carbonica sono prescritti a quasi tutti i pazienti. Pertanto, se decidi di trattare un bambino con un omeopata, sappi che tale trattamento può richiedere molto tempo, poiché molto spesso il primo e anche molto probabilmente il secondo e anche il terzo farmaco possono essere "intermedi", contribuendo a far avanzare ulteriormente il processo.
Un medico dovrebbe monitorare costantemente il bambino al fine di identificare le caratteristiche individuali. Bisogna essere preparati sia per una lunga attesa, sia per un rapido cambio di farmaci, se la situazione clinica lo richiede.
Forti aggravamenti durante le cure omeopatiche sono un buon segno, quanto ciò accade si deve intervenire poiché questo aggravamento si risolverà da solo.
Il successo del trattamento dipende dalla capacità di notare le sfumature nel comportamento del bambino e un buon medico di cui ti fidi.

La depressione clinica viene curata da psicoterapeuti e psichiatri. Tradizionalmente, con disturbi depressivi, vengono utilizzati antidepressivi, che si prescrivono in base alla gravità delle condizioni del paziente. Allo stesso tempo, prescrivendo questi farmaci, non si tiene conto delle caratteristiche individuali di una persona, non si affrontano le cause della depressione e si cerca solo di alleviare le sue condizioni. L'omeopatia agisce dall'altra parte: guarisce la persona, non la depressione. Il trattamento omeopatico differisce da quello tradizionale in quanto nel primo caso viene trattato il paziente e non la sua malattia. L'omeopatia funziona su tre livelli dell'organizzazione umana: mentale, emotiva e fisica. Per un medico omeopatico, il livello fisico ha la minima importanza, anche se il paziente presenta dei problemi di salute. Nell'omeopatia si usa un termine "vitalità" che controlla la condizione umana e mantiene un equilibrio tra i tre sistemi più importanti: nervoso, immunitario ed endocrino. Se il lavoro dei tre sistemi è bilanciato la persona non è malata. Se per qualche motivo questi sistemi iniziano a perdere l'equilibrio, ad esempio a causa dello stress o di un attacco di virus, una persona inizia a ammalarsi o soffrire, inoltre, soffre a seconda di determinate predisposizioni ereditarie. Ad esempio, se una persona è predisposta all'agitazione del sistema nervoso, allora manifesterà disturbi a livello psicoemotivo, se ereditariamente ha un sistema cardiovascolare debole, allora ci saranno problemi al cuore ed ai vasi. Quindi, l'obiettivo dell'omeopatia non è curare la malattia, ma allineare il lavoro di questi tre sistemi in modo che il corpo stesso superi la malattia. Quanto dura la cura di una depressione con le sostanze omeopatiche? Se la depressione non fa parte di una condizione psichiatrica (ad esempio psicosi maniaco-depressiva), la prognosi per l'esito del trattamento è sempre favorevole. La durata del trattamento dipende dalla gravità della condizione. Con una diminuzione dell'umore, una lieve apatia, una leggera insonnia, 2-3 mesi di trattamento omeopatico saranno sufficienti per raggiungere uno stato armonioso. Se la depressione dura da circa un anno, il trattamento può richiedere almeno sei mesi. Se, tuttavia, al paziente sono già stati prescritti antidepressivi, come spesso accade, il trattamento sarà più lungo. In quest'ultimo caso, ci vorrà del tempo prima per abbassare la dose per poi abbandonare completamente gli antidepressivi. In ogni caso, dopo un mese di trattamento, i pazienti iniziano a sentire un miglioramento dell'umore ed un aumento di energia. Durante il trattamento, oltre a migliorare l'umore, i sintomi somatici scompaiono gradualmente. Un fattore importante nell'efficacia del trattamento è la fiducia nel medico. Non importa quale metodo scegli per risolvere il tuo problema. È importante che ti fidi del tuo medico.