Covid 19

Cosa può fare l'omeopatia contro il corona virus, l'esempio del governo indiano.

Per più di 200 anni, l'omeopatia è stata utilizzata con successo in periodi di epidemia (epidemia di tifo del 1813, colera del 1934, difterite del 1864, influenza spagnola del 1918, ecc.). Se troviamo un farmaco che corrisponde al coronavirus 2019, troveremo Genus Epidemicus, cioè un farmaco che copre la maggior parte dei sintomi della malattia di un grande gruppo di persone.

L'India è l'unico paese in cui, durante le epidemie, al posto delle vaccinazioni si distribuiscono i granuli omeopatici per la prevenzione, riducendo così l'incidenza percentuale più di dieci volte. Ogni anno così prevengono il colera, la dissenteria, la malaria e altre epidemie nei luoghi in cui si verificano, distribuendo 500.000 o più dosi omeopatiche preventive. E ora, secondo la decisione del Ministero della Salute indiano per tutto il paese è distribuito un farmaco che gli omeopati locali hanno identificato come Genus Epidemicus per questa malattia.

Gli omeopati indiani sostengono che Genus Epidemicus  di Coronavirus COVID-19 sia l'Arsenicum Album.

Questo farmaco non è un vaccino, ma può aiutare molte persone, in particolare allarmanti e in preda al panico, con una forte paura della morte, dipendenti dalla pulizia e dal perfezionismo. Preso una volta in una potenza di 30, è in grado di dare calma a coloro che hanno sensibilità e somiglianza con questo rimedio e placare la loro eccessiva ansia. All'inizio di febbraio 2020, il Ministero della Salute indiano ha riconosciuto questo farmaco come un rimedio omeopatico specifico nel contesto dell'epidemia di coronavirus. Non dovrebbe essere preso molto o spesso. Per migliorare il tuo "terreno", sono sufficienti pochi granuli di questo prodotto presi per una o due volte.

Arsenicum Album 200C * - 1 volta a settimana, durante i periodi di malattia di massa intorno. Se sei malato, allora Arsenicum Album 200C - 2 volte al giorno, 3-4 giorni, smettere di prenderlo con il miglioramento.

* 200s - secondo le raccomandazioni degli omeopati europei.

* 30s - secondo le raccomandazioni degli omeopati indiani.

I risultati della prevenzione in India sono stimolanti: a partire dal 15 febbraio c'erano solo 5400 persone infette e registrate in istituti medici in tutto il paese da oltre un miliardo di persone. Sono morte solo 178 persone, cioè la mortalità è 10-15 volte inferiore rispetto alla Cina. Secondo le statistiche ufficiali in Cina, il tasso di mortalità è del 14,8% tra i casi registrati di infezione da COVID-19. Lo 0,1% dell'India si adatta praticamente alle statistiche della consueta influenza annuale. Inoltre, poiché le persone con una buona immunità ai virus sono resistenti, non dimenticare la necessità di aumentare le difese immunitarie!